Valutare la voce in senso percettivo è il primo compito che deve affrontare chi fa diagnosi di disfonia. IL percorso diagnostico infatti inizia dall’ascolto della voce del paziente e solo in un secondo momento si avvale della laringoscopia e della analisi di segnale. Se non comprendi cosa senti non potrai fare ipotesi e verificarle.
Se vuoi utilizzare la cartella di valutazione percettiva che ho redatto nel 2002 leggi il testo pubblicato da FrancoAngeli “Ascoltare la voce” e fai uso delle tracce audio. Abituati poi a sentire con attenzione le voci introno a te e applica i concetti appresi anche alle voci non patologiche. Segui anche la video-lezione dedicata alla voce soffiata clicca qui

cartella sintomi percettivi_Pagina_1cartella sintomi percettivi_Pagina_2cartella sintomi percettivi_Pagina_3
cartella sintomi percettivi_Pagina_4cartella sintomi percettivi_Pagina_5cartella sintomi percettivi_Pagina_6

Share on Facebook21Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone