E’ normale che un piccolo che stia imparando a parlare “per frasi” incontri delle difficoltà. La parola non arriva subito alle labbra, compre qualche ripetizione di sillaba, qualche vocale viene prolungata. La diversa abilità nell’elaborare il pensiero e nel dargli poi forma verbale è alla base del problema. Non sollecitarlo a fare meglio, non fargli fretta, non dire “parla bene”, “fai un bel respiro”, ” stai calmo”. Il bimbo sta già facendo del suo meglio. Siedi, guardalo in viso, dimostra posturalmente che sei rilassato, che hai tempo per lui.

Se il problema persiste, aiutalo a sperimentale occasioni di “buona comunicazione”. Proponi giochi che presentino turni comunicativi (memory, domino), e chiacchiera con lui. Usa frasi brevi, alle quali possa rispondere senza difficoltà. Commenta le immagini, la fortuna dei giocatori, instaura un dialogo nel quale non sia sollecitato alla risposta, impari ad ascoltare e apprezzi il fatto di essere ascoltato a propria volta.

Soprattutto cerca di essere a tua volta un buon comunicatore. Non parlare velocemente, rispetta le pause tra una frase e l’altra, lascia il tempo di intervenire anche agli altri e apprezza il loro intervento.

Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone