Presenza, oltre alla frequenza fondamentale, di un’armonica spuria a genersi glottica. La sensazione che essa genera all’ascolto è una sorta di qualità sdoppiata, gorgogliante, umida della voce, come accade al risveglio quando secrezioni dense, depositate sul piano glottico durante la notte, fanno sentire la loro presenza vibrando consensualmente alle corde vocali nelle prime vocalizzazioni.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone